"Burattinarte d'Inverno" giunge alla XVIII edizione: appuntamenti dal 22 gennaio al 26 marzo a Piobesi d'Alba, Neive, Sinio e Novello.

Attraverso proposte innovative e sperimentali di teatro di figura, dove emergono tecniche non solo legate al burattino a guanto e alla marionetta, continua l’intento di Burattinarte di creare occasioni d’incontro con lo spettacolo dal vivo. La rassegna torna per quel pubblico che negli anni si è affezionato a questo appuntamento e per chi spesso è poco incline a frequentare i teatri o non ha la possibilità di conoscere ed esplorare un’arte inadeguatamente considerata minore.

Dal 22 gennaio al 26 marzo il programma artistico prevede cinque spettacoli realizzati da compagnie italiane. Quest’anno le tecniche utilizzate saranno tra le particolarità del festival.
In questa edizione voleranno bolle di sapone (Gambeinspalla Teatro), i pupazzi si animeranno (Teatro Telaio) per interagire con gli attori (Il Melarancio), oggetti prenderanno vita grazie a suggestive narrazioni (Oltre il Ponte Teatro) e oggetti quotidiani di recupero si trasformeranno in personaggi fantastici (Il Gufobuffo), il tutto con l’utilizzo di tecniche non convenzionali.
Attraverso la magia del teatro di figura si farà un viaggio tra sogno e realtà; si spazierà nelle favole di tutto il mondo, nelle affascinanti atmosfere andine, nell’universo dei cartoon e in quello circense; si assisterà all’incontro tra una bambina e le sue emozioni più profonde toccando tematiche dal forte valore educativo, non solo per i più piccini.

Il sipario della XVIII edizione si aprirà domenica 22 gennaio a Piobesi d'Alba (CN) nel Salone Polifunzionale di via San Rocco, quando andrà in scena la compagnia Gambeinspalla Teatro di Ravenna con lo spettacolo “Il sogno”, dove l’assurdo del clown si contamina con tecniche varie.
Ed ecco subito l’occasione di vedere qualcosa d’insolito. Uno spettacolo unico nel suo genere che ha la capacità di incantare con poesia e comicità. Un carretto d’altri tempi, uno strano attore, mimo, clown, mostrerà il suo mondo attraverso un viaggio dal sapore "antico", confuso tra sogno e realtà, romanticismo e comicità. Con il naso all'insù si potranno ammirare anime volanti trasformarsi da piccole a grandi, poi giganti dai mille riflessi colorati e piene di fumo. E per finire si verrà avvolti da migliaia di piccole "animelle", in volo libero… le bolle di sapone. Uno spettacolo per tutte le età e per gli intenditori di sogni.


Tutti gli spettacoli saranno a ingresso libero e avranno inizio alle ore 16.30.


PROGRAMMA COMPLETO DEI PROSSIMI APPUNTAMENTI

29 gennaio Neive - Borgonuovo - auditorium S. Giuseppe – via T.Calissano
TEATRO TELAIO (Brescia) “Il sala della terra”

12 febbraio Piobesi d’Alba - Salone Polifunzionale - via S.Rocco
IL MELARANCIO (Cuneo) “Biancaneve, una storia di nani e vanità”

19 marzo Sinio - Il Nostro Teatro di Sinio - via Regina Margherita 6
OLTRE IL PONTE TEATRO (Torino) “Agata e il suo piccolo mostro”

26 marzo Novello - Teatro Comunale - via salita Nizza 2
IL GUFO BUFFO (Torino) “Favole di animali”