Il fax almeno una volta nella vita abbiamo avuto il piacere di utilizzare. In casa, in ufficio o dal tabaccaio, poco importa. Tutti, per ragioni che possono essere svariate hanno dovuto inviare un fax.

Probabilmente chi non sa neanche com’è fatto un fax sono i nati dal 2000 in poi in quanto con il nuovo secolo il vecchio strumento analogico è stato sostituito dal fax elettronico, il quale funziona tramite pc e con una semplice linea internet. Dunque, nonostante l'evoluzione tecnologia e la velocità delle comunicazioni, il fax ha resistito, si è evoluto e si è trasformato da analogico strumento di trasmissione e ricezione di documenti, ad un sistema digitale di comunicazione, allo stesso livello di altri strumenti, come ad esempio le e-mail, ma con un livello di sicurezza maggiore che ha sempre contraddistinto le comunicazioni via fax.

Qualcuno potrebbe pensare che il fax sia uno strumento obsoleto ed invece ci sono ancora tantissime realtà, soprattutto aziendali, gioca un ruolo quasi predominante per le comunicazioni. Il fax è rimasto un importante strumento lavorativo, rappresenta il mezzo di comunicazione istituzionale per eccellenza. Inoltre è sicuro e formale, adatto ai professionisti e alle aziende che hanno come priorità quella di mantenere una privacy inattaccabile nelle comunicazioni.

Excursus storico del fax

Il fax nasce all'incirca nel 1940 e fino agli anni '90 ha rappresentato una necessità per chi aveva bisogno di inviare documenti ufficiali, o informali, in maniera quasi immediata. Certo, con l'arrivo delle e-mail qualcosa faceva presupporre ad un repentino declino di questo strumento. Erano le prime avvisaglie di una tecnologia che, a causa della necessità di evoluzione, ha travolto tutto, compreso lo stesso fax che nel giro di qualche anno sembrava essere messo ormai alle corde da sistemi più avanzati, facili, semplici e soprattutto economici. Ma il fax ha saputo resistere e reinventarsi, passando dall'analogico al digitale e recuperando l'interesse di molti professionisti come medici, immobiliari o avvocati, professioni in cui l’invio e la ricezione di documenti ufficiali è pratica giornaliera. Ed allora ecco che è nato il fax online (al link che segue un’utile guida su come funziona: https://it.efax.com/funzionamento) proprio per soddisfare in primis le esigenze di queste figure professionali, ma anche per venire incontro ai fruitori occasionali.

Il fax insomma si è evoluto passando dal semplice apparato fax ad un sistema di comunicazione rapido e veloce, da PC o anche da cellulare. Si, perchè con l'avvento di piattaforme di fax online è davvero cambiato tutto, basta un pc o un device mobile, una connessione ad internet per inviare fax comodamente seduti dalla poltrona di casa o mentre siamo in giro. Una registrazione veloce e gratuita ai siti che offrono servizi di fax online vi permetterà di provare gratis per un periodo limitato il servizio di invio/ricezione. Vi verrà anche fornito un numero di fax con prefisso della città in cui risiedete in modo che vi permetta di ricevere eventuali fax dai vostri colleghi. Alcune di queste piattaforme hanno addirittura un’app, scaricabile dal proprio smartphone o tablet in modo da poterlo utilizzare anche in mobilità. Dopo il periodo di prova, in genere dura un mese, è ovviamente necessario acquistare un abbonamento. I costi sono di gran lunga inferiori a quelli di un fax tradizionale ( che prevedeva l’acquisto della macchina fax, l’acquisto di inchiostro e carta, costo per la rete telefonica dedicata). Con il fax online o fax elettronico il costo, dunque, è di circa 10 euro al mese oppure nessuno per chi ha necessità di inviare semplicemente un fax. Insomma il fax non è tramontato, ha raggiunto il suo apice, ha bruciato il tempo quando era sulla cresta dell'onda, è caduto in un momento di inutilizzo ma ha saputo rialzarsi, entrando di pieno diritto nell'era tecnologica digitale attuale. Pochi strumenti tecnologici potranno vantarsi di aver fatto tanta strada come l'ha fatta il fax. 

RUBRICHE