Quattro incontri di studio in occasione dell'anniversario della nascita di Vittorio Alfieri sono organizzati ad Asti da Tempi di fraternità onlus con la collaborazione del CEPROS Asti onlus e ASTISS Polo Universitario.

Ogni incontro sviluppa un tema di attualità che richiama le problematiche socio-educative che Alfieri ha dovuto superare:  "Un modo per collegare l'attualità all'esperienza esistenziale del nostro grande concittadino che, pur avendo vissuto i traumi infantili in una società attraversata  da conflitti epocali, ha voluto e saputo trasformare i problemi in opportunità".

Si inizia venerdì 13 gennaio con l'introduzione di Francesco Scalfari, direttore ASTISS, Emanuele Bruzzone, presidente TDF onlus e Carla Forno, direttore Fondazione Centro Studi Alfieriani. Proseguirà Maria De Benedetti, psicologa e presidente del Cepros Asti con un intervento dal titolo "L'orfanità precoce.Crescere in compagnia del dolore".

Martedì 17 gennaio Maurizio Scordino, sociologo, direttore della rivista online Identità parlerà di "Animali e animali umani. Per un dialogo eticocompatibile". Giovedì 19 gennaio sarà la volta del comico Tonino Catalano con "Elogio di un maleducato. Educazione e autoeducazione: tra ribellione e an-archia". S concluderà martedì 24 gennaio con Ugo Basso, docente di storia del Teatro, direttore del mensile di Genova Il Gallo con "Limiti e forza della satira. Da Aristofane a Dario Fo per emergere dall'indifferenza".

Tutti gli incontri si svolgeranno nell'aula 3 del Polo UNI-ASTISS, piazzale De Andrè ad Asti dalle 17.30 alle 19.30.



RUBRICHE