E' incominciato con tre ore di camminata sotto il sole e tra le bellezze patrimonio dell'Unesco il nuovo anno per un'ottantina di costigliolesi e non.

Infatti, domenica 1 gennaio, alle 12, sono state tante le persone che hanno scelto di trascorrere in modo salutare Capodanno, approfittando della proposta dell'Associazione Costigliole Cultura.

I camminatori sono partiti dalla Rocca di Costigliole ad hanno percorso il tracciato della via medievale che univa il paese a San Martino di Cavorra, distrutto nel XVII sec, fino in frazione Sant'Anna.

Dopo un traverso sterrato sulle colline della riva destra del Tanaro e per via sotto gessi, dove c'erano anticamente le miniere, il folto gruppo ha raggiunto frazione Annunziata per una sosta con merenda per riprendere poi il cammino e fare tappa a Cascina Castlet, con le foto di rito sulla grande panchina Bansel e ritornare in paese.

Tra i partecipanti, "capitanati" da Filippo Romagnolo, assessore alla Cultura di Costigliole, da segnalare la presenza di Roberto Dacasto, proveniente da Buenos Aires, ed i Sindaci di Costigliole Giovanni Borriero e di Vinchio Andrea Laiolo.

s.c.



RUBRICHE