Dopo la spettacolare fuga, con tanto di sparatoria, dei giorni scorsi ancora un inseguimento per le vie del centro cittadino.

Nel tardo pomeriggio del 5 gennaio, in una città gremita in vista del ponte dell’Epifania, la Volante, impegnata in un posto di controllo in Piazza I° Maggio, intima l’alt ad un’autovettura Seat Ibiza di colore grigio. Il conducente, dopo aver accostato, improvvisamente riprende la marcia a velocità sostenuta. Gli agenti, con prontezza e professionalità, si mettono all’inseguimento del fuggitivo. Il conducente dell’autovettura, vistosi seguito dalla Volante, decide, dopo una breve corsa, di fermarsi in Corso Volta.

Con sommo stupore, gli agenti scoprono che all’interno dell’autovettura vi è un trentenne italiano alla guida, la moglie incinta e il proprio figlioletto di soli tre anni. Dagli accertamenti esperiti, risulta che al conducente era già stata ritirata la patente nel 2005. A quest’ultimo è stata poi elevata una contravvenzione per non essersi fermato all’Alt della Polizia ed un’altra contravvenzione per essersi messo alla guida pur avendo la patente ritirata.
Questa volta, rispetto a quanto accaduto qualche giorno addietro, la fuga si è conclusa in poco tempo e senza rischi ulteriori.



RUBRICHE