Carabinieri impegnati in casi di violenza su donne in provincia di Cuneo negli ultimi giorni.

Ad Alba è stato denunciato un operaio albese di 40 anni per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ai danni dell’ex moglie, casalinga albese di 35 anni. La donna, dopo anni di matrimonio travagliato con l’uomo che la picchiava, lo aveva lasciato tornando dai genitori. Nei giorni scorsi lui però l’ha affrontata prendendola a calci venendo però interrotto dall’intervento dei carabinieri. A suo carico potrebbe scattare, a breve, un provvedimento cautelare.

"Prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne sono priorità dell’attività istituzionale - evidenziano i carabinieri - Alle Stazioni dell’Arma vi sono militari, anche donne, preparati ad accogliere le vittime, ricevere le denunce o segnalazioni di abusi. Le donne, dal momento in cui si rivolgono ai militari, non vengono mai lasciate sole grazie ad una rete costituita tra carabinieri, istituzioni locali, servizi sociali e volontariato, scatta infatti subito un ben collaudato sistema di protezione in favore delle vittime disposto dall’Autorità Giudiziaria".