Serrati controlli stradali sono stati effettuati la scorsa notte dai carabinieri volti a prevenire e contrastare l’abuso di alcool alla guida in provincia di Cuneo.

"L’attività, da poco terminata, ha portato alla denuncia di 12 automobilisti all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato d’ebbrezza alcolica e, per i casi più gravi, anche al sequestro di 7 autovetture per le quali è stata avviata la procedura di confisca che determinerà la perdita di possesso a carico dei proprietari multati, come prevede la norma in vigore" fanno sapere dal Comando Provinciale di Cuneo.

In particolare le patenti ritirate ad Alba per abuso di alcool sn state quattro. E proprio ad Alba è stata riscontrata la situazione più grave. I carabinieri hanno sorpreso un imprenditore vinicolo albese di 40 anni alla guida di un’auto di grossa cilindrata che, una volta fermato e sceso dal veicolo, si presentava in evidente stato di alterazione psicofisica. La prova dell’etilometro ha evidenziato un tasso di alcolemia pari a 2,30%, quasi cinque volte oltre i limiti di legge. A suo carico, oltre alla denuncia, è scatto l’immediato ritiro della patente ed il sequestro del veicolo.