Un grande ritorno con cui Chiara Dello Iacovo ritroverà la sua città natale pronta a riabbracciarla.

Una serata dedicata ai nuovi percorsi artistici: quello di Chiara che inizia con un nuovo tour Italiano, ma anche quello di Guido Maria Grillo, che torna a calcare i palchi Italiani per presentare un nuovo EP legato a doppio filo con la città di Torino e e che vede al suo interno la partecipazione di alcuni dei suoi esponenti più prestigiosi.
Indi(e)avolato non poteva iniziare il nuovo anno in maniera migliore!

Dopo un anno ricco di riconoscimenti e soddisfazioni, grazie anche al secondo posto tra le giovani proposte del Festival di Sanremo e la vittoria del premio Lucio Dalla conferitole dalla Sala Stampa Radio e Tv, o ancora al suo ritorno come ospite a Musicultura, che l’aveva premiata nel 2015, Chiara, attualmente al lavoro sul suo nuovo progetto discografico, tornerà live per assecondare la sua forte esigenza di vivere il palco, andando alla ricerca di nuovi vestiti per le canzoni di “Appena Sveglia”, suo disco di esordio contenente il successo sanremese “Introverso”, brano tra i più trasmessi in radio durante lo scorso festival.

Nasce così la necessità di tornare con “USCITA D’EMERGENZA”, il tour che avrà inizio domani, giovedì 22 dicembre, dalla sua città di adozione Torino presso Le Officine Corsare (via pallavicino 1), e proseguirà il 19 gennaio ad Asti, sua città natale, nello storico Diavolo Rosso, piazza San Martino 4. A Febbraio partirà il 16 da Salerno al Modo (Via Antonio Bandiera), il 17 sarà a Rieti al Depero (Via Varrone 36), e tornerà a Roma, per la prima volta allo Sparwasser il 18 (Via del Pigneto 215), passerà poi da Chiaravalle il 19 allo storico Piccadilly (cso matteotti 151 ) e arriverà a Milano per una grande festa all'ARCI OHIBO' (via Benaco 1), il 23.

Chiara salirà sul palco accompagnata da un’inedita formazione in trio, che la vedrà districarsi sul palco alternando l’uso della chitarra, a quello del pianoforte e del basso, accompagnata da due soli musicisti, Fabio Brunetti e Alberto Rubatti, che come lei si divideranno tra diversi strumenti.

Un percorso molto veloce quello di Chiara dello Iacovo. A 16 anni viene intercettata dalla Rusty Records durate il Tour Music Fest. Dopo pochi anni la partecipazione a The Voice of Italy 2015, la vittoria del premio della critica a Musicultura 2015, la selezione a Sanremo Giovani e la pubblicazione del suo primo disco di inediti, “Appena Sveglia”. Attualmente stimolata dal desiderio di ritrovare l’essenza della musica, la giovane cantautrice ha deciso di concentrarsi sulle canzoni, sui live e sugli arrangiamenti, di mettersi totalmente in discussione, arrivando anche a spogliare le proprie canzoni e rivestirle con abiti differenti, per un live più leggero ma ricco di grandi novità.

Infatti, da sempre attenta all’aspetto performativo e visivo, grazie al suo percorso di studi teatrali, anche in questo caso Chiara durante i live giocherà molto con i costumi, che si è divertita a confezionare, pensare e creare da sé. A testimonianza della sua grande creatività è frutto di una sua illustrazione anche l’idea e la realizzazione del manifesto del tour “uscita d’emergenza”.



RUBRICHE