Mese di gennaio a parte, per il 2017 non ci saranno variazioni nei giorni in cui si potrà ritirare la pensione.

Nei giorni scorsi, l'Inps, con una nota, aveva comunicato infatti che "a decorrere dall’anno 2017 i pagamenti sono effettuati il secondo giorno bancabile di ciascun mese" in attuazione del decreto legge 65 del 21 maggio 2015 (clicca qui per leggere l'articolo).

Ma il decreto Milleproroghe 2017 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2016, stessa data da cui è in vigore, ha spostato tutto al 2018, ad esclusione del mese di gennaio con le pensioni che saranno pagato oggi, martedì 3. 

Tutte le prestazioni previdenziali corrisposte dall'Inps, i trattamenti pensionistici, gli assegni, le pensioni e le indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché le rendite vitalizie dell'Inail tornano per il 2017 ad essere pagate il primo giorno lavorativo del mese.